Incrocio Via Montegrappa, proseguono i lavori

Lavori in corso sull’incrocio pericoloso tra la tangenziale di Montecavolo e via Montegrappa. Negli scorsi giorni sono iniziati i lavori per l’ installazione di tabelloni luminosi per il passaggio pedonale. Sarà quindi consegnato a giorni il cantiere che rientra in un “pacchetto” di opere pubbliche che da qui ai prossimi mesi si stanno concretizzando per un importo complessivo di 1 milione e 290mila euro. I lavori restituiranno un incrocio “destra in destra”, mettendo in sicurezza un luogo spesso assurto agli onori della cronaca per la sua pericolosità.

22366680_10214193632104173_6871288422528435504_n
Sulla provinciale 23 all’ intersezione con viale Montegrappa il 6 ottobre 2015 perse la vita Francesco Ferrara, operaio 24enne di Sant’ Ilario che in sella alla sua moto MV Agusta si schiantò contro una Land Rover. Il giovane era diretto al meccanico, per far controllare la moto che aveva un problema; invece lo schianto, con il mezzo che esplose prendendo fuoco e ustionando due ciclisti di passaggio. «Subito dopo quell’ incidente mortale, tra l’ altro preceduto da altri incidenti meno gravi ma frequenti, il consigliere di minoranza Corrado Pioppi aveva presentato un ordine del giorno in consiglio comunale chiedendo la messa in sicurezza di quell’ incrocio pericoloso – spiega il sindaco di Quattro Castella Andrea Tagliavini -. Tutto il consiglio si era trovato d’ accordo e quell’ ordine del giorno era stato approvato all’ unanimità».
Il problema prosegue il primo cittadino, era che «le auto si fermavano sulla tangenziale per svoltare a sinistra, creando un intralcio spesso a rischio. Per questo motivo, insieme ai tecnici, abbiamo deciso di realizzare un incrocio “destra in destra” come quello delle autostrade: gli automobilisti possono così uscire sulla destra e svoltare sempre sulla destra in sicurezza».
L’ opera è stata appaltata dalla Provincia, competente per la Sp23, mentre «nella stessa zona tra via Montegrappa e via Togliatti si realizzerà un incrocio rialzato con cambio di precedenza di transito», spiega Tagliavini.
L’ importo per entrambe le opere è di 70mila euro, messi a disposizione a metà da Comune e Provincia.

Fonte: Gazzetta di Reggio, 7 novembre 2017

Annunci